I 10 COMANDAMENTI

Non sono come li insegnano di solito e, soprattutto, non sono comandamenti. Sono indicazioni per scoprire la propria libertà da ogni tipo di autorità e per trovare il coraggio di scoprire se stessi e le proprie potenzialità.

Nel linguaggio delle Scritture (molto diverso da quello delle nostre religioni attuali) c'è il termine: ISRAEL. In origine non era il nome di una nazione, ma un titolo iniziatico: indicava chi non si sottomette né agli uomini né agli Dei.

I cosiddetti «comandamenti» sono il know how di questa straordinaria condizione, che oggi è tanto nuova quanto lo era tremila anni fa.

EVOLUZIONE

Come farla subito! In realtà, l'evoluzione è sempre in mano nostra.

Possiamo incominciarla, possiamo farla finire, quando lo vogliamo.

Dipende tutto da come ci si pone dinanzi all'idea di cambiare, da ciò che ci si permette, dal coraggio di dire addio qualcosa che fino a oggi ci sembrava importante, o di cui, semplicemente, ci si accontentava.

ESSERE IO

Nella nostra psiche non c'è un unico IO: ce ne sono molti, in conflitto tra loro, impegnati a soffocarsi a vicenda; e spesso, quello che prende le decisioni non è né il migliore di tutti, né il più autentico.

Capita di vivere per decenni inseguendo un desiderio o un ideale che in realtà appartiene a qualcun altro, e che perciò può produrre solo amarezza e frustrazione. Capita di nutrire timori paralizzanti, che in realtà sono soltanto altrui. Durante questo seminario verranno illustrate teorie e tecniche per individuare il vero soggetto della propria vita e, con un po' di coraggio, per licenziare gli intrusi che la stanno usurpando.

“Viene per tutti il momento in cui si ha bisogno di venir «disarmati». E ciò di cui si ha bisogno allora è sempre e per tutti la stessa cosa: è l'essere: lo stare dinanzi alla semplice verità – non la verità di qualcuno o qualcosa, ma la verità di per sé, quella che si mostra infinita ad ogni istante agli occhi dei bambini, e che è uguale nel contempo alla vita di chi guarda e alla vita dell'universo intero. Lì ci si salva”.

SERVI

Ci sono tante forme di servitù, a cui non facciamo caso: servitù per forza, servitù d'amore, servitù per vigliaccheria, servitù per solidarietà, servitù per pessimismo, e così via.

C'è, alla loro base, una vera e propria malattia che i medici non contemplano mai: ed è il rifiuto della libertà.

I sintomi più evidenti sono il confondere la libertà con il permesso dato da qualcuno, e l'aggiungere il verbo «dovere» dove potrebbe non esserci - per esempio quando pensiamo: «cosa mi deve piacere?» oppure «cosa devo volere?» e abbiamo l'impressione che ciò sia normale.

Per fortuna, è una malattia curabile. E non ci vuole neanche tanto: è sufficiente accorgersene, vederla bene, capirla, e si è guariti - se non si ha paura di quel che succede poi. Proviamo.

BURATTINI

Molti non si accorgono di agire nella loro vita quotidiana come burattini manovrati da altri: da altre persone, o da ricordi, o da traumi, o da cosiddetti doveri, più o meno collettivi, o da altre forze ancora, più complesse e irresistibili. Scopriamo come funzionano queste manovre, quali sono le loro origini e soprattutto i modi per emanciparsene. L'arte dei burattini è antichissima. E ogni adulto che vi assista, anche per pochi minuti, ne rimane impressionato, perplesso – mentre i bambini la capiscono al volo e si divertono. Perché? A guardarlo da vicino, a esplorarne le leggi, le dinamiche e le origini, il teatro dei burattini fa luce su strati di coscienza profondi, che riguardano tutti i rapporti di potere, sia personale, sia relazionale, sia sociale. È la geniale parodia dei riti religiosi e di quelli politici, svela i segreti dei manipolatori e quelli dei manipolati, racconta come funziona il destino e la voglia di ribellione. Perciò gli adulti lo temono un po': se ne sentono troppo coinvolti. Ai bambini invece piace scoprire le regole dei giochi. E spaventarsene, e imparare a riderne.

CENERENTOLA E IL POTERE DI MEZZANOTTE

Certe fiabe arrivano da altre culture, antichissime. E portano soluzioni a problemi di cui la nostra epoca si è dimenticata. Noi, oggi, siamo bravi a obbedire, a invidiare, a faticare per vivere, ad accumulare sensi di colpa e fare tutto nel minor tempo possibile. Cenerentola e altre fiabe di magia, di streghe e di eroi ragazzini, fanno scoprire che l’importante è sfidare ostacoli e capi, trovare i propri bellissimi desideri segreti e adoperare poteri che non avresti mai immaginato di avere. In più, quelle fiabe ti spiegano come riuscirci, facendoti uscire dalla mentalità attuale, e come non aver paura di vincere. Ed è proprio quello che faremo. “Cenerentola, come le altre antiche fiabe di magia, racchiude le istruzioni per esplorare e usare poteri che la nostra civiltà ha completamente dimenticato. Poteri che sono connaturati alla nostra psiche e a nostre dimensioni più grandi della psiche – spiega Igor Sibaldi –. Sono poteri di trasformazione, di superamento dei blocchi personali, di lotta, di conquista e di affermazione delle nostre qualità migliori – quelle che vengono solitamente messe in disparte quando ci rassegniamo a essere normali, come la civiltà esigerebbe”.

Questo video-corso mostra come riscoprire quei poteri e come applicarli concretamente nella nostra vita.

FILOSOFIA DELLA MEDICINA

Che cos’è veramente la malattia?

E la salute è veramente il suo contrario?

Quando si vuole e quando si può guarire?

Quando invece si vuole soltanto farsi curare, e perché?

Quali mezzi, quali sentimenti, quali energie permettono di intervenire su quella connessione tra la dimensione fisica e la dimensione spirituale?E viceversa, quali paure impediscono di adoperarla? Da questi interrogativi dipende ciò che nelle Scritture è descritto come «miracolo» e che lì non è certo menzionato tanto spesso perché rimanga un mistero insondabile. Gli strumenti della medicina seguono il loro percorso rigorosamente scientifico, e sono ancora ben lontani dall’aver individuato simili risposte: la scienza ammette di sapere soltanto che i cosiddetti «miracoli» sono CASI, cioè qualcosa di ancora inspiegabile. Forse la filosofia, nella sua maggiore libertà di analisi, può portare qui un contributo.

I GIORNI DELLA CREAZIONE

Istruzioni e consigli per chi vuole ricreare il proprio universo

Chi impara a cooperare con il suo «Aldilà personale», impara a disobbedire ai limiti che la nostra civiltà impone. Il modo migliore di disobbedire, è cominciare a creare e non smettere più. Non soltanto a creare opere, ma anche situazioni, metodi, prospettive, nuovi campi d’azione, e infine anche un mondo nuovo, più grande e più appassionante di quello che in questi anni sta cominciando a crollare definitivamente.

In certi periodi è necessario pensare con la propria testa, cioè scoprire la realtà senza la guida di nessuno, senza aspettare l’approvazione di qualcuno. Conduce a un aumento di creatività, o meglio: ad accorgersi di quanto poco creativo sia stato, finora, il nostro modo di vivere, pensare, amare, lavorare.

Questo seminario, quindi, è dedicato tutto alle tecniche di disobbedienza e creatività.

A cura dell’Associazione Il volo delle colombe e Arte di Essere.

LA DISOBBEDIENZA

Un'altra Annunciazione: un Arcangelo, molto diverso da quello a cui la tradizione ci ha abituati, fa visita a quella dimensione interiore, semplicissima, di ognuno, che gli antichi teologi indicavano come Maria, «la madre di Dio».

L'Arcangelo spiega, dimostra, propone, attende risposta. Il suo discorso è ben chiaro.

«Ovunque guardi, manca qualcosa che ti faccia sembrare il mondo un bel posto dove vivere a lungo. Vedi soltanto cose che sai già, o che non ti importano. E la maggior parte delle cose che sai già contengono minacce alla tua identità, o determinano situazioni di oppressione...»

L'IMMAGINAZIONE

L'immaginazione è la nostra capacità di intuire più di ciò che nel "mondo" ci si accontenta di aver visto e capito.

E quella che chiamiamo creatività, altro non è che il coraggio di esprimere fedelmente quell' "in più". Dalla mitologia antica alla Divina Commedia, dalla Gnosi alla Mistica mediorientale, all'alchimia, alle neuroscienze, la scoperta teorica e pratica della Immaginazione come strumento di conoscenza e di orientamento.

FIABE: UN'ALTRA VERITA'

Nelle fiabe, come in un contrabbando millenario, giungono messaggi da altre epoche, da altre verità diverse dalle nostre, distrutte dalle culture successive. Erano epoche migliori delle nostre? Più ricche? Più coraggiose? Più sagge? In ogni caso, erano ALTRE verità, e stranamente vivono ancora, nella forma letteraria più fragile che esista, il racconto per bambini. Avevano una forza. Possono servirci, per arricchire la nostra visuale dentro di noi e fuori di noi; soprattutto, possiamo capire perché, nel passare del tempo, popoli più violenti, più oppressivi, le abbiano escluse dalla sapienza ufficiale.

LE PRIGIONI

Tutti - chi più chi meno - abbiamo un nemico interiore che lavora contro, che fa inciampare, che scoraggia e che, soprattutto, blocca i pensieri e le scoperte. A questo nemico sono stati dati vari nomi mitologici: Giuda, inconscio, ombra, senso di colpa, senso di inadeguatezza, accidia, paura, desiderio di morte... Chiamatelo come volete: l'importante è snidarlo! Se ci tiene prigionieri, la miglior cosa da fare è imprigionarlo. Non è facile, soprattutto perché quel nemico ci ha fatto compiere, in passato, scelte che hanno influenzato e influenzano ancora larghe aree della nostra vita quotidiana. Liberarsene può significare produrre in noi grandi cambiamenti, uscendo da una condizione a cui ci eravamo abituati e che ci sembrava sicura.Tutte le prigioni sono posti a cui ci si abitua. Ma non è una buona ragione per rimanerci, quando ti accorgi di che cosa sono...

EROS E AMORE

Igor Sibaldi ci accompagna in un viaggio affascinante tra testi sacri, antiche culture e società alla scoperta del vero significato di Eros e Agape, smascherando molti dei grandi tabù della vita quotidiana ma soprattutto mostrando quali scenari si aprono una volta che questi tabù vengono finalmente lasciati alle proprie spalle. Un ciclo di incontri indispensabile per tutti coloro che desiderano approfondire cosa si cela dietro alla parola Amore.

ABBONDANZA E CREAZIONE

"Questo è un viaggio dal quale non si torna indietro: alle spalle si lascia il dolore, la meta è una ricchezza nuova. Attraverso la rilettura della Bibbia, intraprendiamo un viaggio a ritroso verso le origini della nostra anima. Così si entra nell'abbondanza."A partire dagli studi sulla Bibbia e dalla conoscenza dell'essere umano, che ha sviluppato nel corso di anni di seminari e conferenze, Igor Sibaldi conduce un nuovo seminario sulle origini del nostro Io più profondo: quello religioso, che convenzionalmente chiamiamo anima. In questo viaggio di conoscenza, l'autore ci guida quindi verso la fonte delle nostre energie migliori, quelle legate all'intuizione e alla creatività, che si connettono a una entità superiore, chiamata Dio. Una volta scoperte, queste energie potranno essere liberate pienamente e condurci verso uno stato di completa felicità. Grazie a un linguaggio semplice e coinvolgente e ispirandosi all'antica saggezza dei testi biblici, in particolare della Genesi, verranno evidenziati i «sintomi» e suggerita la «cura». Paura del futuro? Portando l'esempio di Abramo, Sibaldi spiega come trovare una nuova ricchezza, esteriore e soprattutto interiore. Cattivo rapporto con l'autorità? Questa volta sono il coraggio e la passionalità di Sara a farci ritrovare la libertà dai legami che ci stanno stretti. L'abbondanza è un antidoto per i tempi di crisi, con il quale affrontare i nostri problemi quotidiani, oggi sempre più urgenti, e giungere al loro superamento.

IO E L'INFINITO

Può sembrare strano a chi era bravo a scuola, ma sia la filosofia sia la psicologia moderna hanno lasciato in sospeso il problema: che cos'è l'io? Si sa che c'è, ma non si sa dov'è. Il corpo non basta a contenerlo. Nel tempo, l'io non ha una sede stabile. Non solo non se ne conoscono i confini, ma nemmeno la forma.

Gli antichi nell'area Mediterranea e in India e alcune scienze nuovissime possono offrire indicazioni utili alla scoperta di questo breve pronome personale che è il fondamento della realtà di ciascuno di noi. Solo che, ad ascoltare quelle indicazioni, in due o tre passi ci si ritrova fuori da tutte le nostre certezze abituali. Il che è sempre una bella avventura.

ANALISI DELLA PERSONALITA'

La psiche è molto più ampia di quel che si crede: è un mondo interiore che si realizza in ogni istante nel mondo esteriore. Può essere autentico o no, può essere imposto da altri, oppure libero e in continua fase di scoperta. Può essere cambiato, come un artista cambia la sua opera, via via che la compone. Ma certamente non può essere analizzato con gli strumenti consueti della psicologia. Occorrono altri punti di vista, verso i quali ognuno può aprirsi la via, per conoscere se stesso e gli altri in una prospettiva nuova. In questo corso vedremo cosa occorre per riuscirci.

VOCABOLARIO. Le parole dei mondi più grandi

Le parole sono gli strumenti attraverso cui afferriamo la realtà. Spesso, con le parole, la creiamo anche.

Il problema è che molte parole hanno significati su cui non ci siamo mai fermati a riflettere: abbiamo solo preso per buono il modo in cui le adoperano tanti altri, che, a loro volta, non ci hanno mai riflettuto. La conseguenza è che usando quelle parole non sappiamo bene cosa diciamo, cosa afferiamo, cosa creiamo. Narra la Genesi che quando Noè volle liberarsi da un'epoca della sua vita e scoprire un mondo nuovo, si costruì un linguaggio preciso, e quel linguaggio gli aprì la via. E questo è l'obiettivo del video-corso Vocabolario.

LA PSICOLOGIA DEGLI ANGELI

Gli Angeli sono il simbolo di una nuova forma di vita nella quale è tempo di entrare.

Le loro ali rappresentano ampliamenti della coscienza, che in epoche come quella attuale diventano accessibili come non mai: occorre soltanto il coraggio di cambiare un po' di più e di affrontare da un punto di vista più alto le situazioni di tutti i giorni.

Questo punto di vista più alto è una nuova psicologia che cambia radicalmente il rapporto con i genitori, con il Paese, con il lavoro, le certezze, i bisogni, le speranze, i legami, le religioni e con quel silenzio strano che si incontra ogni volta che si esplora il proprio animo. Lo scopo è trasformare i problemi in prodigi. Naturalmente, ciò significa entrare in contrasto con i modi di vita consueti.

MAESTRI INVISIBILI

Dvd in Streaming/Download

Un magnifico strumento di autoconoscenza, che permette di scoprire potenzialità e intere aree nuove della nostra intelligenza, dell'intuizione e della creatività. Ma immediatamente si trasforma in strumento pratico: il principale talento degli «Spiriti guida» è infatti la concretezza, la precisione nel far individuare e superare problemi reali. Il seminario più celebre di Igor Sibaldi: un metodo rigoroso per stabilire il contatto con quelle strutture superiori della mente, che nelle leggende e nei Testi Sacri si chiamano «Spiriti guida» e che la moderna psicologia non ha ancora osato indagare.

ESEGESI

Dvd in Streaming/Download

Igor Sibaldi spiega in modo radicalmente nuovo i passi più segreti e più fraintesi delle Sacre Scritture - dal Grande Cambiamento che venne chiamato «Diluvio», all'Iniziazione raffigurata nel Natale e nell'adolescenza di Gesù. I simboli, le storie, i comandamenti, addirittura l'idea di «peccato» diventano così i capitoli di un manuale di evoluzione personale, lontanissimo dalla religioni ufficiali, finalmente libero da vincoli di autorità.

I tabù, i «divieti di capire» sono sempre nemici utilissimi: quando li sfidiamo, apriamo la via verso nuove dimensioni, e soprattutto verso grandi scoperte interiori. Così è per i testi più tabuizzati di tutti: la Bibbia e i Vangeli. Imparare a conoscerli davvero, senza dogmi e senza superstizioni, è un'avventura dell'autoconoscenza. «I testi sacri sono stati scritti per te», dicevano gli antichi. E ancor oggi è vero, sorprendentemente, dopo migliaia di anni.

ESEGESI 2

Dvd in Streaming/Download

Continua con questo nuovo Video Digitale la ricerca dei tabù, i «divieti di capire» si rivelano nemici utilissimi: quando li sfidiamo, apriamo la via verso nuove dimensioni, e soprattutto verso grandi scoperte interiori.

Così è per i testi più tabuizzati di tutti: la Bibbia e i Vangeli. Imparare a conoscerli davvero, senza dogmi e senza superstizioni, è un'avventura dell'autoconoscenza. «I testi sacri sono stati scritti per te», dicevano gli antichi. E ancor oggi è vero, sorprendentemente, dopo migliaia di anni. «Eresia» è una parola greca che significa «libertà di scelta». Ed è il fondamento di ogni libertà. Purtroppo si è abituati a considerarla come un crimine religioso; ma quando si impara a scoprire i Testi Sacri, ci si accorge che Bibbia e Vangeli (sfrondati dalle interpretazioni consuete) insegnano innanzitutto a essere eretici. Cioè a essere se stessi.

ESEGESI 3

Dvd in Streaming/Download

In questo nuovo Videocorso Digitale proviamo a esplorare quali orientamenti indica, davvero, la Scrittura. Sono antichi? Tutt'altro. Sono rivoluzionari oggi, proprio come allora. E furono dimenticati, censurati - proprio perché troppo audaci. La spiritualità non serve a consolare, ad aiutare a sopportare la realtà: serve a vivere meglio, più intensamente, e ad essere sempre più se stessi. «E noi cosa dobbiamo fare?» chiedeva la gente ai maestri, duemila anni fa, proprio come oggi. Alcuni non osavano dare risposte precise, altri sì.

ESEGESI 4

Dvd in Streaming/Download

Nel Videocorso Digitale conclusivo della serie Esegesi, Sibaldi affronta il tema più scottante: che cosa impedisce oggi di comprendere le Scritture. Chiama in causa le religioni tradizionali, il conformismo, i luoghi comuni della scienza, della logica, persino della matematica, e ne mostra i punti deboli - evidentissimi, ma per lo più inosservati. L'«eresia» di Sibaldi, qui, esce dall'ambito spirituale e investe le certezze di un'intera civiltà.

La maggior parte della gente pensa che Bibbia e Vangeli siano difficili - e perciò preferisce inventarsi un Dio su misura e un Gesù come quello dei film. In realtà, i Testi Sacri diventano difficilissimi, addirittura incomprensibili, perché chi li legge deve affrontare grandi ostacoli dentro di sé: condizionamenti, credenze, tabù, che fin dall'infanzia vengono inculcati in ogni occidentale.

E queste censure non provengono solo gli adulti ottusi, o dai religiosi tradizionalisti (che temono molto il testo delle Scritture), ma dai fondamenti della nostra razionalità, del nostro cosiddetto «buon senso», che limita enormemente la nostra conoscenza. Qui, proviamo ad accorgerci di questi limiti e di ciò che c'è oltre.

PINOCCHIO E LA QABALLAH

Dvd in Streaming/Download

Le avventure di Pinocchio è solo una storia di fantasia? Tutt'altro. Con grande audacia e sapienza, Collodi raccontava un mito fondamentale, antichissimo e sempre nuovo: l'Incarnazione - ovvero la discesa di un essere meraviglioso nel nostro mondo, e la sua trasformazione in "un ragazzino come tutti gli altri".

Spiegava come e perché questo prodigio può avvenire in ciascuno di noi, e quali alleati ha, e quali enormi ostacoli incontra, e come li si supera. Prendeva a piene mani da grandi tradizioni esoteriche, dalla Qabbalah soprattutto, e donava ai lettori magnifici strumenti per trasfigurare la loro personalità, la loro vita e tutto il loro mondo.

LA SPIRITUALITA' INCONTRA LE NEUROSCIENZE

E se oggi potessimo dimostrare che non si può che "credere senza avere visto"? Ma che vuol dire che non si può che “credere senza avere visto”?Che le neuroscienze oggi ci conducono dritti filati allo Spirito e ad affermare che il cervello non può spiegare la Coscienza. Questo video-corso è indicato per chi vuole trascorrere una momento di apprendimento e crescita personale tra spiritualità e neuroscienze. Erica Francesca Poli e Igor Sibaldi “giocano” a dialogare insieme tra spirito, anima, mente, cervello, aldilà e infinito, in modo divertente, ma rigoroso e vi conducono a esplorare i territori dello spirito attraverso i percorsi delle moderne neuroscienze.

LA SPIRITUALITA' INCONTRA LE NEUROSCIENZE Parte 2

E se oggi potessimo dimostrare che non si può che "credere senza avere visto"? Ma che vuol dire che non si può che “credere senza avere visto”?Che le neuroscienze oggi ci conducono dritti filati allo Spirito e ad affermare che il cervello non può spiegare la Coscienza. Questo video-corso è indicato per chi vuole trascorrere una momento di apprendimento e crescita personale tra spiritualità e neuroscienze. Erica Francesca Poli e Igor Sibaldi “giocano” a dialogare insieme tra spirito, anima, mente, cervello, aldilà e infinito, in modo divertente, ma rigoroso e vi conducono a esplorare i territori dello spirito attraverso i percorsi delle moderne neuroscienze.

Please reload

 
© 2020 by Sissy Perny. Proudly created.